Skip to main content
Sostenibilità: troppe volte ormai sentiamo questa parola sulla bocca di tutti.

Tutti parlano di sostenibilità, ma è per lo più una parola vuota per alcuni, per altri è uno stemma da mettere sulla giacca, e per i più, che comunque ne parlano con il sorriso sulle labbra e una lacrimuccia sul viso, è per lo più un obbligo da seguire a partire dalla “differenziata” per finire a dove trovare un cestino per buttare una bottiglietta di plastica (che ti sei oltretutto comprato senza nemmeno pensarci ma, se non altro, cerchi il cestino!).

Allora ci poniamo una domanda, anzi due:

  • Forse non è così semplice per un individuo, per un’azienda, per un’attività commerciale, essere sostenibile?
  • Forse non esistono delle normative o delle linee guida da seguire se vuoi intraprendere la strada fattiva della sostenibilità?

Forse anche tu, che stai leggendo, ti riconosci e pensi che, se anche tu sapessi meglio che cosa fare, magari faresti in modo di rendere sostenibile la sostenibilità!

Sarebbe bello esistesse un vero e proprio manuale dove io, azienda, decido di non parlare solamente ma anche di fare attivamente qualcosa.
Quell'”io azienda“, ovviamente, può essere chiunque, soprattutto nel primo modo che vi proponiamo per smetterla di solo parlare di sostenibilità!

1

Ormai bisogna considerare la sostenibilità un valore etico.

Se hai voglia di portare avanti dei progetti in modo etico, ti proponiamo la nuova campagna di LifeGate.

Certamente questo nome non ti sarà nuovo e semplicemente per un motivo: perché LifeGate si occupa davvero di sostenibilità. Ne parla e se ne occupa.
A dire il vero, forse, se ne occupa di più di quanto lo comunichi.

Ora hai questa opportunità: diventare azionista di LifeGate con la campagna MAMACROWD.

Crediamo sinceramente che, se ci si mette a fare due più due, anche da un punto di vista di prospettive economiche e di investimenti, sono certamente i settori “green” che faranno da traino all’andamento futuro del mercato. È li che sta andando il mondo.

Oltre 432.000 imprese italiane, negli ultimi 5 anni, hanno investito nella green economy perché ormai è diventato indispensabile (e non solo necessario) occuparsi di sostenibilità senza che resti una parola vuota.

E approfondiamo anche il perché:

  • è un grande trend di cittadini e consumatori, che dimostrano una crescente attenzione al fenomeno e iniziano a essere disposti a pagare di più per produzioni più sostenibili (il 47% dei consumatori italiani dichiara di acquistare prodotti biologici anche se più costosi di altri prodotti, +32 punti percentuali rispetto allo scorso anno);

  • aumenta il senso del dovere e di responsabilità sociale di ogni impresa, anche a livello di governance. Gli stakeholder esterni oggi valutano un’azienda concentrandosi sui valori che esprime attraverso i propri prodotti: per il 67% dei consumatori italiani i valori aziendali sono il primo fattore nella valutazione di un’azienda, un valore che è raddoppiato negli ultimi 5 anni;

  • è un fattore competitivo per le aziende e si riscontra una relazione positiva (e incrementale) tra il livello di sostenibilità di un’impresa e la sua produttività: le aziende altamente sostenibili sono il 10,2% più produttive di quelle non sostenibili;

  • favorisce l’attrazione dei capitali d’investimento. Gli investimenti in sustainable asset nel mondo hanno raggiunto i 31 trilioni di Dollari (di cui la metà in Europa), con una crescita del 70% rispetto al 2014 e il 76% dei rispondenti a una survey realizzata da The European House – Ambrosetti agli investitori istituzionali nell’ambito dell'”Osservatorio sull’Eccellenza dei Sistemi di Governo in Italia” dichiara che l’esistenza di obiettivi di sostenibilità misurabili e integrati con i normali obiettivi di business dell’azienda è un fattore discriminante per le proprie scelte di investimento.

Qualcuno vi ha mai raccontato che per ogni euro investito in settori sostenibili si creano 17 posti di lavoro, contro i 7 nel settore fossile?

2

Un secondo modo per fare qualcosa ed entrare a far parte di aziende o imprese che davvero si vogliono distinguere perché sostengono la sostenibilità e la applicano, è questo: partecipare ad una nuova iniziativa firmata dal Sole24ore e dalla società di analisi Statista: Leader della sostenibilità 2021.

Perché il mondo dell’economia e della finanza è alla ricerca delle imprese più etiche e green?

Iniziamo con il dire che 1 azienda su 4 (dati EcoForum ottobre 2020) investe in modo convinto in sostenibilità. La cosa buffa, o bella, vedetela come volete, è che proprio durante la piena pandemia da Covid-19 c’è stato il maggior incremento! Questo non può che confortarci ed renderci felici che al mondo ci siano persone, imprese, aziende che, nei momenti di difficoltà, non si fermano, non si abbattono ma progettano per il futuro!

Un vero e proprio bando di concorso è stato pubblicato per chiamare all’appello le imprese che si ritengono più sostenibili sotto il profilo ambientale, sociale ed economico e che intendono concorrere per essere inserite in un elenco di eccellenze green ed etiche. La lista attribuirà lo status di Leader della sostenibilità 2021, di cui le imprese potranno fregiarsi nella loro comunicazione ai clienti. Ma solo dopo aver superato una rigorosa selezione da parte di Statista e del Sole 24 Ore
Molte piccole e medie imprese in Italia non sono strutturate a livello organizzativo con una funzione aziendale di sostenibilità o con personale con competenze specifiche – argomenta Thomas Clark, Senior associate partner di Statista -; eppure in tantissime attuano misure di welfare per supportare i dipendenti o i loro familiari, oppure hanno installato pannelli fotovoltaici o attuato misure di efficienza energetica per tagliare le bollette elettriche o hanno ottimizzato i processi per risparmiare acqua o materie prime.

– da ilsole24ore.com

3

C’è poi un terzo modo…

Ci siamo noi, con ALKA2O, che parliamo di Blue Economy.

 

Negli ultimi anni, sempre più spesso, si è sentito parlare di blue economy, l’economia blu: un modello di sviluppo economico che mira a rivoluzionare l’economia mondiale attraverso un approccio sostenibile.

A differenza della green economy, la blue economy non richiede alle aziende di investire di più per salvare il pianeta.

La green economy prevede una riduzione dei materiali inquinanti e un impiego di maggiori risorse da parte delle aziende.

L’economia blu, invece, punta a produrre zero rifiuti pericolosi per il nostro pianeta e a creare maggiori profitti, utilizzando un minore investimento di capitali.

 

Il blue thinking è un approccio che mira a favorire la crescita economica, ma con un minore impiego di capitali. Il tutto grazie alle innovazioni tecnologiche e alla trasformazione di sostanze precedentemente sprecate in merce redditizia.

Forse siamo piccoli, a confronto con i colossi che fanno della sostenibilità fatti e non parole, ma ci sentiamo comunque grandi nel condividere la stessa strada verso, come dice Montemagno scherzando, “la sostenibilizzazione della sostenibilità”. Ovviamente è una parola che non esiste, ma rende l’idea!

ALKA2O, attraverso il suo sistema distributivo, contribuisce attivamente all’eliminazione della produzione della plastica.

 

Vero è che in Italia ormai il 79% dei rifiuti è avviato al riciclo, ma questo comporta tempo, raccolta costi, energia e chi più ne ha più ne metta… ALKA2O ti invita a riempire e a non riciclare.

ALKA2O ti invita a provare il suo servizio di erogazione di acqua alcalina, per la tua casa, per la tua attività, per il tuo condominio, per la tua palestra, spa, club house…

Basta comprare e portare a casa pesanti bottiglie di plastica!

Basta comprare e bere dalle bottigliette di plastica!

Basta con la plastica!

I vantaggi di scegliere ALKA2O

Per la tua salute

Risparmi al tuo organismo l’assunzione di cloro, residuo fisso e sostanze tossiche.
Ripristini il corretto equilibrio acido-basico dell'organismo.
Rafforzi le difese immunitarie, migliori il metabolismo, smaltisci una maggior quantità di tossine e combatti i radicali liberi.

Per il tuo portafoglio

Riduci sensibilmente la spesa per l’acqua minerale.

Per il tuo pianeta

Contribuisci a ridurre il traffico nel trasporto dell’acqua imbottigliata.
Contribuisci alla riduzione della produzione e del riciclo della plastica.

ALKA2O offre un servizio unico, con cui potrai partecipare alla salvaguardia del pianeta, bere meglio e anche risparmiare!

 

Questo lo puoi fare tu, senza che la parola sostenibilità rimanga solo una scritta sul dizionario.

Questo lo può fare un’azienda, rendendosi plastic-free.

Questo lo può fare un condominio, una palestra, una spa, un ufficio.

ALKA2O ti offre la possibilità di poter dire: “io non parlo (solo) di sostenibilità!
SCOPRI ALKA2O

Lascia un commento