Skip to main content

È un primato (negativo) tutto italiano quello dell’acquisto di acqua al supermercato: siamo i primi consumatori di bottiglie in Europa e i terzi in tutto il mondo, ma quello che forse non sappiamo è che la plastica può nascondere qualche insidia per la nostra salute…

 

Diffidare, spesso a ragione, della qualità dell’acqua che sgorga dai rubinetti delle nostre case e scegliere di acquistare la minerale nelle bottiglie di plastica ha conseguenze economiche e di impatto ambientale, non è una novità.
Quello che forse non sai ancora, invece, è che potrebbe averne anche sulla tua salute.

Cosa può esserci di pericoloso in un’acqua in bottiglia sigillata?
Le microplastiche, che secondo diversi studi scientifici verrebbero rilasciate dall’imballaggio nella minerale!

bottigliette di plastica

Così, anche quando bevete un’acqua in bottiglia, pensando di mettervi al riparo dai rischi di contaminazione che sono comunemente attribuiti all’acqua potabile delle nostre città, non potete essere certi di tutelare la vostra salute.

A dirlo sono diverse ricerche di casa nostra, ma anche d’oltreoceano. Ne citiamo soltanto una, di indubbia autorevolezza: quella dell’Università Statale di Milano, pubblicata sulla rivista scientifica Water Research. Secondo lo studio, che ha preso in esame delle comuni bottigliette di plastica da mezzo litro di 3 diversi produttori, sul banco degli imputati non finirebbero, a sorpresa, le bottiglie in PET (il polietilene tereftalato sopporterebbero bene le sollecitazioni) bensì i loro tappi.

tappi di plastica

La contaminazione partirebbe da qui: l’azione di avvitamento e svitamento del dispositivo di polietilene ad alta densità sul collo della bottiglia, compiuta ripetutamente sullo stesso imballaggio, determinerebbe il rilascio di microplastiche (circa 150 microparticelle per litro) sul collo della bottiglia e direttamente nell’acqua stessa. In un caso, poi, tra quelli messi sotto la lente dai ricercatori della Statale di Milano, l’acqua verrebbe “inquinata” già nella fase di imbottigliamento, proprio al momento di passare attraverso il collo della bottiglia.

acqua in bottiglia di plastica

A questo punto, direte voi, siamo spacciati!

Non solo l’ambiente ne risente, di tutta la plastica in cui imbottigliamo l’acqua, ma anche il nostro fisico, il nostro organismo. E come la plastica non si “discioglie” nei mari, anche nel nostro organismo tende, a lungo andare, a provocare danni che, purtroppo, non sono ancora venuti allo scoperto.

Pensiamoci prima.
Pensiamoci adesso e impariamo a bere meglio.

Scopri di più
erogatore alka2o e Irene Curtoni

One Comment

Lascia un commento